Mi sono avvicinata alla Medicina di Segnale e alla dieta GIFT, concepita e sviluppata dal Dott. Luca Speciani, scegliendo di iniziare la formazione, perché ho trovato in questo approccio ai sintomi e alle malattie la visione unitaria e l’atteggiamento critico e individualizzato, che già condivido e applico nella mia attività.

Fondamentalmente si tratta di una medicina basata sulla conoscenza dei segnali biologici e sull’informazione che da essi proviene, sia dall’interno che dall’esterno del corpo. Considerando gli aspetti più specifici di analisi che ogni condizione richiede, la MDS fornisce delle indicazioni, o meglio, delle vere e proprie prescrizioni, che si basano innanzitutto su un concetto di vita quanto più possibile salutare e consapevole. Quindi è in questo quadro che un’alimentazione GIFT, associata al movimento fisico, rappresenta la base minima necessaria per andare verso una direzione di benessere e di cura di diversi disequilibri e patologie. Il medico di segnale vede l’individuo nella sua unicità e nella sua interezza psicofisica. 

Sono iscritta all’AMPAS (Associazione Medici per un’Alimentazione di Segnale), condivido e approfondisco l’inquadramento di una medicina attenta, capace di ascolto, analisi e ricerca.

Per approfondimenti vedi il sito www.medicinadisegnale.it